Associazione Essere Con APS Forlì

L’Associazione

L’associazione “Essere con” è una associazione di promozione sociale attiva nel territorio forlivese dal 2011. Ha come finalità lo svolgimento di attività di utilità sociale sia a favore degli associati che della cittadinanza, senza finalità di lucro e nel pieno rispetto della libertà e dignità altrui. Ispirandosi a principi di democrazia e di uguaglianza si prefigge di svolgere attività nei seguenti ambiti: salute, relazioni, psicologia e...
Leggi di più
Le nostre attività

Centro studi sulla regolazione affettiva

“Occorrono due menti per pensare i pensieri più disturbanti dell’individuo” Wilfred Bion Programma Incon...
Leggi di più

Psicologo e Medico Insieme

Un servizio di collaborazione per una cura integrata nel territorio Forlivese Ad Aprile del 2016 l’associ...
Leggi di più

Arte come cura

"I linguaggi delle arti possono accogliere, trasformare e rendere intelleggibile il magma emotivo originario e inconsapevole ...
Leggi di più
News
  • 04 dic 2021
  • 04 dic 2021
    l'associazione Essere con APS e Arttherapy Italiana sono liete di invitarvi oggi sabato 4/12 alle ore 17,30 presso il Salone Comunale di Forlì https://www.forlitoday.it/eventi/l-arte-di-morire-e-di-vivere.html
  • 14 nov 2021
    Associazione Essere CON ha aggiunto un evento.
  • 14 nov 2021
    ESSERE CON aps in collaborazione con ART THERAPY ITALIANA Vi invita all'incontro aperto a tutti con Luisa Fantinel in occasione dell'uscita del suo libro L'Arte di morire (e di vivere) Il 4 dicembre alle ore 17,30 presso il salone comunale di Forlì DESCIZIONE E BIO Attraverso l’arte e il pensiero filosofico, l’autrice Luisa Fantinel scandaglia l’universo legato alla rappresentazione della morte. Il libro muove dal presupposto che si possa imparare a morire, se non altro meglio di quanto oggi comunemente accade, e crede che esista un’arte che lo insegni, anzi che l’arte possa offrirci insostituibili suggerimenti, facendo riemergere dal profondo i simboli di cui abbiamo bisogno per ripensare tutto ciò. Una rassegna esplorata con una prospettiva integrata: storia dell’arte, iconologia, ma anche antropologia, psicanalisi, arte terapia ed esperienze personali. Luisa Fantinel è storica e critica dell’arte. Perfezionata in antropologia culturale e sociale, è arte terapeuta a indirizzo psicodinamico. La sua ricerca si muove nell’ambito delle correlazioni tra cultura e benessere individuale e sociale, nello specifico riguardo all’evoluzione dei concetti di femminile, animale e morte nella civiltà occidentale. luisafantinel.blogspot.com
  • 11 ott 2021
    Stefania Mainolfi socia di Essere con aps propone una preziosa attività (per i riferimenti vedere locandina): YIN YOGA E AUTUNNO L’Autunno è un bellissimo momento di passaggio in cui si abbandona la ricchezza dell’estate e ci si prepara al quieto inverno. Il nostro corpo, tuttavia, ha bisogno di un piccolo aiuto per sostenere questa fase, con particolare attenzione al sistema immunitario e agli organi di eliminazione (polmoni, intestino crasso e cute) molto sensibili e sollecitati in questa stagione. La pratica di Yin Yoga studiata per l’Autunno, infatti, propone un’attività equilibrante e purificante in cui sarà stimolata: • la capacità dell’intestino crasso di eliminare le tossine e di assorbire sostanze nutritive; • la funzionalità dei polmoni di ridurre i sintomi di allergie e purificare il sangue. Sarà inoltre una pratica volta alla calma, alla concentrazione e all’interiorizzazione in cui le vibrazioni delle Campane Tibetane risveglieranno l’elemento Metallo legato a questi organi, secondo la Medicina Cinese da cui lo Yin Yoga in parte deriva.
  • 29 ago 2021
  • 29 lug 2021
  • 22 giu 2021
    Comune di Forlì Consegnate in municipio pergamene di benemerenza a associazioni di volontariato impegnate nell'emergenza covid “Nel fronteggiare l'emergenza covid, l'associazionismo forlivese ha dato una encomiabile dimostrazione di altruismo, dell'esistenza di un volontariato animato da grande energia positive e di tanta voglia di fare insieme”: con queste parole il Sindaco Gian Luca Zattini e l’Assessore al Welfare Rosaria Tassinari hanno aperto l’incontro che si è svolto nella mattina di martedì 22 giugno in Municipio, nel corso del quale sono state consegnate pergamene di benemerenza a diverse realtà del territorio. “A nome del Comune – proseguono gli Amministratori – vogliamo testimoniare, in modo simbolico, i sentimenti di gratitudine a tutti coloro che nei momenti difficili dell’emergenza hanno dato concretezza allo spirito di solidarietà con aiuto, sostegno e vicinanza alle persone più bisognose”. Ad essere ricevute in Sala Randi per la consegna dei riconoscimenti sono state in questa occasione diverse realtà associative: Assiprov, Associazione Paolo Babini, Associazione Progetto Ruffilli, Auser, Confraternita Misericordia, EssereCon, Federconsumatori, Lions Club Forlì Giovanni de Medici, Lions Club Forlì Valle del Bidente, Lions Club Terre di Romagna, Rete Magica. Oltre che alle delegazioni, un riconoscimento è stato conferito al giovane volontario Mattia Sellato.
  • 03 giu 2021
  • 18 mag 2021
    Incontri anno 2021 (primo semestre) del “Centro Studi e Ricerche sulla Regolazione Affettiva” dell’Associazione Essere Con APS di Forlì (FC). Gli incontri verteranno sul confronto e dialogo tra la Medicina, la Psicoterapia psicodinamica/psicosomatica e l’Arte terapia. La psicoterapia psicodinamica si riferisce al modello di pensiero che si persegue all’interno del Centro che integrando Psicoanalisi, neuroscienze e Arte terapia ha sviluppato un modello di funzionamento mentale dove emergono due tipologie di organizzazione: Il funzionamento mentale Somato-psichico e quello Psico-somatico. Per ulteriori informazioni si consiglia di visitare il sito www.esserecon.it. Gli incontri sono rivolti ai soci dell’Associazione Essere Con APS, iscritti al “Centro Studi e Ricerche sulla Regolazione Affettiva “e ad eventuali ospiti invitati. 27 Febbraio, sabato dalle 10-14 - Dialoghi e confronti fra la Medicina di Base e psicoterapia psicosomatica/psicodinamica. Interverranno la Dott.ssa Righini Silvia, Medico di Cure Primarie del Nucleo 4 di Forlì, e il Dott. Ivano Frattini, Psicoterapeuta psicoanalitico, Gruppoanalista (Coordinatore del Centro Studi e Ricerche sulla Regolazione Affettiva). Interverranno, inoltre, tutti i membri del Centro partecipanti. 27 Marzo 2021. Sabato ore 10-14 - Dialoghi e confronti fra, Reumatologia (Sistema Immunitario e malattie infiammatorie) e Psicoterapia Psicosomatica/Psicodinamica. Interverranno il Dott. Marco Valentini, Medico, Reumatologo, e il Dott. Ivano Frattini. Interverranno, inoltre, tutti i membri del Centro partecipanti. 22 Maggio, sabato 10/14 - Dialoghi e confronti fra Psichiatria e Psicoterapia Psicosomatica/Psicodinamica. Interverranno la Dott.ssa Monica Pacetti, Medico Psichiatra, e il Dott. Ivano Frattini. Interverranno, inoltre, tutti i membri del Centro partecipanti. 5 Giugno, sabato 09/30-13/30- Dialoghi e confronti fra Psichiatria, Gastroenterologia e Psicoterapia Psicosomatica/Psicodinamica. Interverranno la Dott.ssa Monica Pacetti, Medico, Psichiatra, la Dott.ssa Daniela Valpiani, Medico, Gatroenterologa e il Dott. Ivano Frattini. Interverranno, inoltre, tutti i membri del Centro partecipanti. 19 Giugno, sabato 9/30 -14 - Incontro teorico/esperienziale di Arte terapia psicodinamica. Conduttrici Silvia Borghini e Chiara Baldassarri, Arte Terapeute (Art Therapy Italiana). Possono partecipare tutti gli Iscritti al Centro. Il Centro Studi e Ricerche sulla Regolazione Affettiva nei venerdì di ogni mese (esclusi quelli dove vi sono gli incontri del sabato) dalle 12 alle 14 svolge attività attraverso il gruppo di supervisione di casi clinici e teoresi sulla tecnica terapica psicodinamica/psicosomatica. Conduttore del gruppo Dott. Ivano Frattini. Gli iscritti al Centro (Obbligatorio essere associati dell’Associazione Essere Con APS) soprattutto per quanto riguarda psicologi e psicoterapeuti, si richiede di riconoscersi nel pensiero teorico/clinico che esso porta avanti da diversi anni. Per tale motivo è obbligatorio per essi (psicologi e psicoterapeuti) frequentare i gruppi, almeno per due incontri mensili, di teoria della tecnica e di supervisione clinica. Iscritti al Centro: Dott. Ivano Frattini (Coordinatore) Psicologo, Psicoterapeuta Psicoanalitico, Gruppoanalista; Dott.ssa Simonetta Guaglione, (vice coordinatrice) Psicologa, Psicoterapeuta Espressiva psicoanalitica; Presidente Associazione Essere Con APS; Silvia Borghini, Educatrice, Arte Terapeuta (Art Therapy Italiana). Vice Presidente Associazione Essere Con APS; Dott.ssa Mariana Marquez, Psicologa, Psicoterapeuta di orientamento Umanistico; Dott. Nicola Drudi, Psicologo; Dott.ssa Silvia Righini, Medico di Cure Primarie; Dott. Maurizio Barbieri, Psicologo, Psicoterapeuta Psicoanalitico Individuale e di gruppo; Dott.ssa Monica Pacetti, Medico, Specialista in Psichiatra; Dott. Marco Valentini, Medico, Specialista in Reumatologia; Dott.ssa Daniela Valpiani, Medico, Specialista in Gastroenterologia. Chiara Baldassarri, Pedagogista, Arte Terapeuta (Art Therapy Italiana);
  • 15 mag 2021
    Uppgivenhetssyndrom “(...) sindrome simile a quella della "rassegnazione". Una patologia che colpisce i piccoli tra i 6 e i 15 anni che cadono nell'abulia e nel letargo.” “(...)nei bambini che hanno subito un abuso o una violenza. Ma ora arrivano nei nostri ambulatori anche bambini reduci dal Covid che sembrano soffrire di disturbi simili alla sindrome della rassegnazione, come i coetanei delle famiglie dei migranti". https://www.repubblica.it/salute/2021/05/13/news/samir_il_bambino_che_dormiva_sempre_per_fuggire_dalla_paura-300443622/
  • 14 mag 2021
    https://www.iltascabile.com/societa/responsabilita/
  • 11 mag 2021
    https://www.repubblica.it/salute/2021/05/09/news/museoterapia_cosi_l_arte_aiuta_a_curarci-299492665/?ref=fbpr&fbclid=IwAR3xVSYdfdyJOj7_hxPWnleNkTpFG-v3siEuX_5blovkYOA2ffkPtnh00bk
  • 09 mag 2021
    Michelangelo Pistoletto Il terzo Paradiso per salvare il mondo Per Michelangelo Pistoletto l’arte non è mai riconducibile al semplice processo di creazione tecnica ma è legata ad idee complesse. Per questo è sempre stato promotore di iniziative che coinvolgono artisti da diversi ambiti creativi. Il progetto del Terzo Paradiso consiste nel condurre l’artificio, cioè la scienza, la tecnologia, l’arte, la cultura e la politica a restituire vita alla Terra. Terzo Paradiso significa il passaggio ad un nuovo livello di civiltà planetaria, indispensabile per assicurare al genere umano la propria sopravvivenza. Il Terzo Paradiso è il nuovo mito che porta ognuno ad assumere una personale responsabilità in questo frangente epocale. Con il Nuovo Segno d’Infinito si disegnano tre cerchi: quello centrale rappresenta il grembo generativo del Terzo Paradiso. Michelangelo Pistoletto è uno dei grandi protagonisti dell’arte italiana dalla seconda metà del Novecento ad oggi. Le sue opere sono presenti nei più importanti musei del mondo. Una fama internazionale e una lunga carriera in cui è stato capace di reinventarsi, di sviluppare temi nuovi e di assumere il ruolo di guida per generazioni di artisti. Dopo aver mosso i primi passi nel mondo dell’arte lavorando con il padre restauratore, nel 1962 realizza i famosi “Quadri specchianti” capaci di trasformare in creatore il mero fruitore dell’opera d’arte, invitandolo ad entrare nel processo creativo. Tra il 1965 e il 1966 produce gli “Oggetti in meno” considerati preludio all’Arte Povera movimento di cui Pistoletto diventa principale esponente e catalizzatore. Lo storico dell’arte Germano Celant, alla metà degli anni ’60, lanciò tredici promettenti artisti accomunati da un linguaggio comune: l’uso di materiali “poveri” come terra, legno, ferro, stracci, plastica e scarti industriali per la realizzazione delle loro opere. “La Venere degli stracci”, realizzata da Pistoletto nel 1967, in cui un’icona immortale dell’arte classica viene posta di fronte a un cumulo di indumenti logori, è in qualche modo l’emblema dell’Arte Povera. Tra la fine degli anni Settanta e gli anni Ottanta l’artista cerca nuove forme espressive e si avvicina alla scultura in poliuretano o in marmo con opere in cui adopera calchi di sculture classiche, astraendole dal loro contesto originario. Coerente con questa concezione dell’arte e nel tentativo di riavvicinarla alla società, nel 1998 crea a Biella la “Cittadellarte”, un luogo di incontro e relazione, un laboratorio creativo di propagazione del cambiamento nei vari ambiti della società. Nel 2003, intorno all’opera Nuovo segno d’infinito, nasce Il Terzo Paradiso, che segna una nuova fase della ricerca artistica di Michelangelo Pistoletto, ancora in divenire. https://www.google.com/amp/s/www.raicultura.it/amp/arte/articoli/2020/04/Michelangelo-Pistoletto-3f1b52ee-23be-41f3-b585-412d254d7c30.html
  • 07 mag 2021
    “Siamo tutti artisti, perché dobbiamo inventare la nostra sopravvivenza.” L’Arte come pensiero di avanguardia: poter nascere un’altra volta, in un insieme condiviso, creando forme nuove, libere e responsabili. #meravigliadellarte #capacitaimmaginativa #artepolitica #connessionidellarte #ri-nascita #siamotuttiartisti https://www.google.it/amp/s/www.quotidiano.net/magazine/il-tempo-della-rinascita-siamo-tutti-artisti-1.6331231/amp
  • 28 apr 2021
    AFFETTI NEGATI E DIRITTO ALL’AFFETTIVITÀ COME CURA Le società sono sufficientemente attente a garantire i diritti alle buone relazioni nella popolazione degli anziani (e non solo) durante la pandemia, ma anche quando ci sarà un dopo? Si possono meglio conciliare le diverse esigenze di cura, facendole rientrare in una idea di cura psicosomatica in cui l’assistenza sanitaria del soma si possa integrare meglio con quella della psiche? Si tiene in sufficiente considerazione la valutazione del danno che la solitudine, le paure, la lontananza, le angosce inducono sulla persona? Nella popolazione anziana, i bisogni fondamentali di “relazioni vive, carnali non possono certo comprendere le motivazioni di chiusure, solitudini, abbandoni apparenti.” https://www.google.it/amp/s/www.avvenire.it/amp/opinioni/pagine/le-rsa-e-lequilibrio-di-corpo-e-mente
  • 27 apr 2021
    https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2021/04/26/chi-ci-governa-non-capisce-che-larte-ripara-i-viventi/6177707/
  • 17 apr 2021
    https://www.repubblica.it/salute/2021/03/09/news/people_in_mind_l_arte_per_abbattere_lo_stigma_sulla_salute_mentale-291369032/ https://static.gedidigital.it/repubblica/pdf/2021/cronaca/ifinalistidipeopleinmind.pdf
  • 15 apr 2021
    “Nel denso mare di nausea, il mio primo pensiero definito non è stato – come sempre in passato , «Sarà sicuramente qualcosa di terribile» bensì: «in questo stato non posso scrivere né leggere, ergo non posso lavorare». Anche se l’avevo già sperimentata in altri tempi e con altre professioni, l’idea che se mi fossi ammalata avrei dovuto fermare ogni attività mi ha quasi stupita. Il mio sistema corpo-mente si era dimenticato che potevo star male per altri motivi, che non esisteva solo il virus.” “Dove si annidano le più grandi paure, si nascondono in fondo alle orecchie? Si aggrappano alla spina dorsale? Se la somatizzazione fisica ci piega, cosa accade quando il malessere ci spezza arrivando fin dentro la testa?” “Stava provvidenzialmente nascosto in un angolo della soffitta. Credo che sia a queste cose che non si pensa, quando si perde la testa per il decluttering. E lo capisco, anch’io a volte vorrei vivere in un ambiente spoglio, minimale e soprattutto senza memoria. Per diversi giorni ho invece vissuto senza equilibrio, aiutata a non scivolare da un oggetto del passato.” https://www.editorialedomani.it/idee/cultura/le-vertigini-che-precipitano-fuori-dal-controllo-di-se-em78k1jv
  • 09 apr 2021
  • 08 apr 2021
  • 08 apr 2021
    divulghiamo con grande piacere l'iniziativa dell' associazione Progress: sono le immagini prodotte nel nostro laboratorio dai ragazzi dell’Istituto Penale Minorile di Firenze G.P Meucci, nell'ambito del progetto Le donne nell'arte: un percorso contro la violenza su di loro per giovani detenuti, realizzato nel corso del 2020. Un anno fa, per valorizzare il grande lavoro svolto con impegno dai ragazzi, avevamo programmato una mostra in “esterno”, nel centro storico di Firenze.A causa della pandemia, non è stato possibile usufruire dello spazio che la galleria ci aveva gentilmente concesso, e abbiamo scelto di realizzare un evento virtuale per mostrarvi le opere dei ragazzi. È con grande piacere che vi invitiamo a visitare la mostra virtuale “Le donne nell’arte”, che sarà ospitata sul nostro sito web dall’8 aprile al 15 maggio 2021. https://www.associazioneprogress.org/mostra-interattiva-le-donne-nellarte/ In questo intervallo di tempo sarà possibile collegarsi in ogni momento, visionare un video racconto del progetto, ammirare le opere realizzate e sfogliare e scaricare i cataloghi. Qui il link per entrare nella mostra a partire dall'8 aprile:
  • 30 mar 2021
    “E poi, un giorno, il velo cade e ci lascia soli con il corpo, alle mercé del corpo, come la ragazza di Praga che, sconvolta dall’interrogatorio, andava in bagno ogni cinque minuti. Quella ragazza era ridotta alla sua paura, alla furia delle sue viscere e al rumore dell’acqua che sentiva scorrere nel serbatoio dello sciacquone esattamente come io la sento scorrere quando guardo Figura davanti a un lavandino del 1976 o il Trittico del 1973 di Bacon. Ciò che la ragazza doveva affrontare non era più la polizia, ma il proprio intestino; e se qualcuno ha presieduto, invisibile, a quella piccola scena di orrore, non è stato certo un poliziotto, un apparatnik, un carnefice, ma un Dio, o un anti-Dio, il Dio cattivo degli gnostici, un Demiurgo, un Creatore, colui che ci aveva presi in trappola per sempre con questo ‘accidente’ del corpo da lui costruito nel suo laboratorio e di cui, per qualche tempo, noi siamo costretti a diventare l’anima.” http://www.pangea.news/bacon-milan-kundera/
  • 25 mar 2021
    https://www.thenationalnews.com/world/covid-how-art-therapy-is-healing-mental-health-issues-triggered-by-pandemic-1.1190087#3
  • 20 mar 2021
    Le paure vanno capite dai governi prima di tutto. “Per una volta è stata la Germania la prima nazione europea a dare prova di un'emotività largamente immotivata. Con effetto domino altri Paesi, tra i quali il nostro, l'hanno imitata. Il timore delle autorità è comprensibile. Nella situazione data, chi è al governo preferisce essere accusato di eccesso di cautela piuttosto che di imprevidenza o di inerzia.” Perché le angosce più forti sembrano scatenarsi e annidarsi proprio tra le popolazioni con governi iper razionalisti come quello tedesco? Al netto di tutte le questioni aperte sul versante geopolitico, che sia perché è più forte l’influenza del pensiero positivista di tipo biologista e del vecchio sogno del coscienzialismo? Non dovrebbe ormai decadere l’idea che tutto ciò che accade nella mente umana sia sempre registrato nella coscienza? È ampiamente noto, anche le neuroscienze lo confermano, che i nostri processi di pensiero consapevoli sono una piccola parte di tutti i processi mentali che avvengono, specialmente di fronte al rischio seppur molto remoto di morte contenuto nei vaccini. Le angosce se non vengono comprese e tenute in considerazione dai governanti, rischiano di essere alimentate e possono creare situazioni di caos aggiuntivo molto più pericoloso, di azioni politiche apparentemente condotte per cautela. https://rep.repubblica.it/pwa/commento/2021/03/19/news/vaccini_anti-covid_caso_astrazeneca_alle_origini_della_paura-292980497/
Articoli
leggi tutti